Novità in giunta, Paolo Benini passa a Fratelli d’Italia

Giunta, maggioranza partitica rispetto alla componente civica. Michelotti: "Priorità ai partiti del centrodestra nel dettare l'agenda politica"

Cambio di casacca nella giunta comunale. L’assessore Paolo Benini, ex Lega ed ex Gruppo misto, entra in Fratelli D’Italia. “Non ho mai nascosto di essere vicino alle posizioni di una destra conservatrice – spiega lo stesso assessore durante la conferenza stampa – il fatto che Giorgia Meloni sia stata eletta presidente del Gruppo conservatori europei è stato la chiosa”.

Il partito di Giorgia Meloni è cresciuta e cresce a livello di consensi, si è visto anche dalle ultime elezioni regionali, e cresce in termini di numeri a livello comunale. Il gruppo consiliare è infatti il secondo più grande con 5esponenti, prima c’è solo la Lega con 6, e non è chissà che la situazione non possa capovolgersi. Di certo, al momento, c’è che il passaggio di Benini a Fratelli d’Italia è un’ulteriore conferma di un cambio di equilibrio tra partiti e civismo che vede ora una maggioranza partitica nella stessa giunta comunale con un rapporto di 5 assessori a 4.

“Questo restituisce secondo me anche una sorta di primazia, di priorità che i partiti di centrodestra hanno nel dettare l’agenda politica – ha commentato l’altro assessore di Fratelli d’Italia, Francesco Michelotti -. L’essere in giunta in maggioranza rispetto alla componente civica, responsabilizza il centrodestra che ora deve individuare i temi prioritari e indirizzare l’agenda politica dell’amministrazione. Non cambierà nulla, invece, negli equilibri della maggioranza perché ricordo – rivendica Michelotti – che il nostro partito c’è stato dal primo momento, è stato il primo ad aver indicato Luigi De Mossi come candidato a sindaco”.

Si attende ora la nomina del coordinatore comunale attesa per la prossima settimana.  Ruolo che potrebbe essere ricoperto Riccardo Pagni, visto il risultato raggiunto alle regionali.