Riapre Un Tubo, il locale chiuso perchè disturbava

Torna la musica dal vivo: riapre Un Tubo

La notizia arriva con un comunicato stampa: “Cari amici, il 30 marzo scorso il locale Un Tubo annunciava la sua chiusura. È stato molto duro cancellare numerosi concerti già programmati e deludere il nostro pubblico, che da un giorno all’altro non ha più trovato la nostra porta di vicolo del Luparello aperta ad accogliere gli amanti della musica e del buon bere. È stato molto duro soffocare l’entusiasmo e la carica che ci animava.

Abbiamo dichiarato che, con rispetto, attendevamo e auspicavamo una soluzione legislativa che facesse coesistere a Siena, così come avviene in tutta Europa, una città viva e una città vivibile, una città accogliente, dicevamo, aperta e internazionale.

E la città di Siena non è rimasta ferma come forse qualcuno temeva. La gente si è mobilitata, il governo della città lavorava da tempo al tema della gestione della musica live, e finalmente, il 10 maggio il Regolamento per i pubblici spettacoli è stato approvato. Con questo nuovo Regolamento le condizioni per continuare a lavorare nel nostro settore diventano più chiare e torna ad essere pensabile riprendere il nostro progetto.

Non possiamo dunque tirarci indietro, innanzitutto perché abbiamo combattuto affinché fosse possibile, se pur all’interno di regole precise, fare musica e cultura nel centro storico di questa meravigliosa città.  Nei nostri tre anni di vita abbiamo costruito un nome e un luogo della musica riconosciuto a livello nazionale ed internazionale, che ha permesso il passaggio in Città di tanti artisti, che ha saputo costruire sinergie con le importanti istituzioni di formazione musicale supportate dalla Città e che promette di crescere ancora. Molti musicisti aspettano di tornare a suonare per il nostro pubblico, e il nostro pubblico aspetta di tornare ad ascoltare.

Giovedì 6 ottobre, dunque, Un Tubo riapre con un grande concerto del trio di Roberto Gatto al quale tutta la Città è invitata.

Un Tubo riapre riprendendo il percorso interrotto, proponendo una Jazz Night, ovvero un concerto jazz ogni venerdì con una programmazione attenta al panorama nazionale ed internazionale.., dove troveranno spazio le giovani promesse e i musicisti più affermati, la presentazione dei dischi importanti in uscita e la proposta dei progetti interessanti in circolazione. Continueremo inoltre ad ospitare, ogni volta che si presenta l’occasione anche fuori e in più rispetto alla programmazione normale, i giganti del jazz internazionali per proporre al nostro pubblico concerti imperdibili.

Il martedì proseguiranno le Jam Session aperte da brevi concerti affidati ai giovani e appassionati studenti della Siena Jazz University, una istituzione preziosa della città con la quale continueremo a collaborare intensamente per valorizzarne le enormi risorse.

Ogni giovedì offriremo una serata dove musica selezionata e proposta da un appassionato offre l’accompagnamento raffinato alle chiacchiere e al buon bere. Il sabato, interrompiamo le serate disco per venire incontro alle esigenze degli abitanti del vicinato, e proporremo invece un aperitivo molto curato con accompagnamento musicale soft, seguito da un concerto pop e divertente che spazierà tra le proposte dei gruppi del nostro territorio.

Un mercoledì al mese ospiteremo i concerti di musica classica legati alla collaborazione con la Scuola Franci, anch’essa istituzione preziosa e da valorizzare della nostra Città. Tutte le serate avranno inizio anticipato per rispettare gli orari di interruzione della musica previsti dalle norme comunali.

Infine, un Tubo proporrà le sue ormai tradizionali feste a tema (Halloween, Capodanno, Befana…) entro i limiti posti dal Regolamento”.

Per sostenere Un Tubo ed evitare la chiusura si erano mobilitati tantissimi senesi ma anche appassionati di musica dal vivo di altre città, che riconoscevano al locale nel vicolo del Luparello la particolarità di scegliere sempre serate di grande spessore.

LEGGI Un Tubo chiuso tre giorni dalla Municipale: “Accanimento”

LEGGI Gli abitanti contro Un Tubo: “No alla musica dopo mezzanotte”

LEGGI Dopo Un Tubo, petizione per sostenere i locali che a Siena fanno musica