Presentata la lista per le Regionale di Europa Verde Toscana

La lista appoggia il candidato Eugenio Giani

“Guidati dallo slogan ‘Qui ci vuole un ecologista’, tra ieri e oggi in tutte e 13 le circoscrizioni della Toscana, sono state presentate le liste di Europa Verde Toscana per le prossime elezioni regionali del 20 e 21 settembre”, annunciano, in una nota, il commissario di Europa Verde per la Toscana Francesco Alemanni e il coordinatore nazionale di Europa Verde Filiberto Zaratti, che spiegano:

“Grazie all’impegno di tutte le donne e di tutti gli uomini del gruppo ecologista toscano, siamo riusciti a raggiungere il traguardo della raccolta firme in tutti i collegi, con gazebo organizzati in tutta la regione dove le e gli attivisti si sono prodigati sotto il sole e seguendo le prescrizioni sanitarie personali, con mascherine e gel disinfettante a disposizione per chi firmava. Il nostro primo ringraziamento va a loro e alle e ai candidati che si sono messi a disposizione senza tirarsi mai indietro con lo scopo di riportare una rappresentanza dei Verdi, degli ecologisti e dei civici in Consiglio Regionale”.

“Ora sposteremo i nostri sforzi in una campagna elettorale ‘porta a porta’, – hanno proseguito gli esponenti di Europa Verde, – batteremo tutto il territorio regionale per presentare alle e ai cittadini le nostre proposte. A partire dalla tutela dell’ambiente, creando nuove possibilità occupazionali grazie alla green economy, dando centralità al sistema sanitario pubblico, incentivando l’agricoltura biologica e la mobilità pubblica sostenibile e ribadendo la difesa dei diritti ambientali, sociali e personali di tutte e tutti i toscani. Tutti temi che la nostra lista, a sostegno del candidato a presidente della Toscana per il centrosinistra Eugenio Giani, proporrà anche grazie alle competenze delle personalità candidate”.

“Una lista di persone competenti come Egidio Raimondi, architetto che si propone come ‘Ottimizzatore Green’ grazie alla sostenibilità ambientale; Maria Chiara Pozzana, anche lei architetto, specializzata nel progettare spazi urbani; Eros Tetti, del movimento Salviamo le Apuane e già direttore della Rete dei Comitati per la Difesa del Territorio (fondata da Asor Rosa); Serena Ferraiolo, giovane educatrice e insegnante, attivista sociale attenta alla promozione della cultura e al rispetto dell’ambiente; Amerigo Blosi, architetto e co-portavoce regionale dei Verdi in Toscana; Claudia Corsini, responsabile di Animalisti Italiani per la Toscana; Andrea Brogi, architetto, responsabile comunicazione di Europa Verde Toscana; Marta Glenda Lugano, operatrice socio-assistenziale, al lavoro con i rifugiati politici; Roberto Nicoli, esponente storico dei Verdi di Carrara; Fabrizio Geri, segretario dei Verdi e già consigliere comunale a Pistoia; Gaia Memmo Vincenzi, attivista di Extinction Rebellion e della LAV; Giampiero Dugo, esponente dei Verdi di Empoli; Alessandra Guidi, dei Verdi di Pistoia; Luca Fidia Pardini, Dottorando in chimica, ecologista, membro dei Giovani Europeisti Verdi; Salvatore Chiaro, responsabile per la Toscana di un’associazione di consumatori riconosciuta, Giuseppe Vitiello, dei Verdi di Viareggio”, hanno argomentato Alemanni e Zaratti che hanno infine concluso: “Da queste elezioni regionali, comincia la svolta ecologista in Toscana con il duplice obiettivo di portare soluzioni per superare la crisi climatica anche in questa regione e impedire alla destra populista di Salvini di vincere perché, come abbiamo visto altrove, quando la Lega vince, si perde in diritti e tutela dell’ambiente”.

I candidati a Siena sono David Poggialini, Laura Cella, Gaetano Verderosa, Cristina Patelli e Giuseppe Vitiello.